Comunicare con il cuore

federica cavaglianoArticoli, Crescita personaleLascia un Commento

A differenza di leggere o scrivere, parlare significa incontrare persone. Incontrare le persone e parlare a loro delle mie emozioni, dei miei sogni, delle mie paure è, per me, come essere un bersaglio. “Dove mi colpiranno?”, “ Mi faranno male?”.

Scrivere è più semplice, chi legge o leggerà, è lontano, invisibile ai miei occhi, senza identità. Non vedo i loro occhi, non sento i loro giudizi, ma non sento neppure le vibrazioni dei loro cuori… e sentire le vibrazioni dei cuori, ho scoperto che mi piace!

Non trovavo lavoro così mi sono iscritta a un corso per disoccupati: “Tecnico specializzato marketing”. Immaginavo un corso di formule matematiche, di numeri e invece ho incontrato le parole. Marketing olistico, marketing è comunicazione.

Uno dei docenti, per farci conoscere ci ha invitato a fare una mappa mentale di noi stessi e poi raccontarla ad alta voce, ponendoci in piedi di fronte al gruppo degli studenti.

Un foglio bianco formato A3, pennarelli, colori, penne, matita. Ho scritto al centro il mio nome e poi con varie frecce ho collegato il mio passato, il mio presente e ciò che mi aspetto dal futuro fra loro. Un’autoanalisi. Mettere nero su bianco anzi mettere colorato su bianco, è stato facile ma doverlo poi esporre a parole non altrettanto.

Emozionata, impaurita, la voce fievole ha cominciato a uscire. Il mio cuore all’inizio batteva forte, poi, piano piano, si è sincronizzato con il cuore dei miei ascoltatori. Il regalo più bello, la magia di quello scambio si è materializzata in un “grazie” e un applauso. Questi semplici e inaspettati regali mi hanno cambiato la giornata rendendola speciale!

Scrivere mi piace, ma anche raccontare ora, mi piace.

Dovrò lavorare molto su quest’aspetto. Mi chiedo, dove sarebbe l’uomo senza il “verbo”!

Ringrazio per questa lezione di vita.

Ora faccio esercizi di comunicazione, vinco il senso d’inadeguatezza, la paura di commettere errori. Vinco la paura di non piacere mettendo attenzione nella comunicazione dei miei pensieri. Vinco la paura con la gioia di comunicare ma anche di ascoltare il battito dei cuori di chi si mette in ascolto.

Un nuovo percorso, un nuovo bosco da esplorare…

Lascia un commento