Io Amo…

federica cavaglianoArticoli, RiflessioniLascia un Commento

Ho lavorato per 13 anni in un’azienda della G.D.O. (Grande Distribuzione Organizzata). Sono approdata in questa realtà dopo aver lavorato come apprendista e poi operaia pasticcera da un artigiano. Il mio mestiere l’ho acquisito poco per volta, facendo molte ore e percependo un bassissimo stipendio. Il mestiere un po’ ti veniva insegnato, il resto lo dovevi “rubare” osservando il capo-pasticcere.

Per problemi legati alla maternità (per un artigiano la dipendente in maternità è un “problema” di costi), ho scelto di venir assunta in una G.D.O.

Ho commesso un errore di valutazione. Loro mi hanno permesso di diventare madre, ma poco per volta mi hanno spogliato della mia identità, mi hanno strappato a morsi il cuore e l’anima. Mi hanno iniettato fiale di rabbia, inadeguatezza e tristezza. Mi hanno rubato il tempo, i possibili ricordi felici di ore passate con la mia famiglia. Hanno declassificato le mie capacità lavorative riducendole ed eguagliandole a quelle di persone poco qualificate professionalmente. Non ero più Federica ma un numero di matricola. Mi hanno calpestata e quasi distrutta.

Oggi, San Valentino, io dichiaro il mio amore per me stessa, per la persona che come un puzzle hanno gettato in aria, e che ora sta ricercando i suoi pezzi.

Io mi amo, amo la vita, ed amandomi posso con il mio contributo d’amore, portare la pace e la serenità nel mondo.

AMATEVI e non permettete a nessuna persona, a nessuna situazione di distruggervi!!!

Lascia un commento