Autore: W. Paul Young
Numero Pagine: 288
Dimensioni: 14 x 21
Prezzo: € 18
ISBN: 978-88-6623-245-2
Seconda Edizione

Tags

Compralo su...

Il Giardino dei Libri Macrolibrarsi

Compra E-Book su...

Club Verdechiaro
Condividi questo Libro su...

6 Commenti su “Cross Roads”

  1. Nadia Borghi

    Premesso che sono agnostica rispetto alle religioni, e non per le “prove provate” ma per i danni morali e fisici che storicamente hanno procurato. Questo libro; come il primo che lessi dello stesso autore, mi ha colpito , è candore sofisticato, semplice ma profondo, tocca corde che paiono morte e le risveglia, questo avviene ancor di più nel tempo, dopo la lettura.
    Inoltre è stupendo l’approccio divertente e fantasioso. un buon libro, che arricchisce sicuramente.

  2. Lucas

    Ammetto che, pur spinto dalla curiosità, ho iniziato a leggere con diffidenza… Poi questo libro ha fatto tutto da sé: mi ha preso per mano e passo dopo passo, ogni barriera ha perso colore e suono, forma e consistenza. Lo consiglio a chi vuole fare un viaggio speciale, dedicarsi uno spazio tutto suo in un giardino fiorito o semplicemente cominciare a volersi bene… Non è mai troppo tardi per niente. 🙂

  3. carlo73

    Leggere Cross Roads mi ha permesso di seguire il cammino di un uomo che scopre se stesso in una condizione diversa da quella fino ad allora concessagli, ricca di soddisfazioni materiali e impregnata di autosufficienza, di gerarchia imposta, di egoismo. Un cammino di redenzione che solo uno stato fisico diverso (il coma) gli permette di seguire, scoprendo un mondo prima sconosciuto, precluso. Ma questo nuovo mondo si manifesta progressivamente, con la graduale perdita di tutte le false certezze acquisite, in tutto il suo splendore. E’ trasformazione alchemica della umana superbia in sofferenza e, di poi, di prova in prova, in un nuova coscienza sostanziata di improvvise incertezze, di ravvedimenti… E, finalmente, dopo il determinante incontro col divino e, subito dopo, ancora con l’umano “metafisicizzato” (chi ha letto mi capirà), l’approdo a una condizione di pace che è sinfonia di condivisione, rispetto e amore per l’umanità. Sì, un’opera “corale” questa di Young che aiuta a riflettere sulla debolezza umana ma anche sulle enormi potenzialità di ciascuno. Tutti possiamo liberarci da soffocanti griglie imposte, da catene e da stati di violenza, piccola o grande, perpetrata quotidianamente. E lo si può fare anche con quella sottile e intelligente ironia che lo stesso Paul Young magistralmente ci insegna.

  4. Sonia Borghi
    Sonia Borghi

    La ringraziamo per il Suo commento preciso, profondo, una vera sintesi del contenuto di questo importante libro unico e in qualche modo multidimensionale, ogni lettore si puo’ specchiare nelle profondità di se stesso attraverso questa lettura anche ironica a tratti e intelligente.

Lascia un commento