Blood

Stelio ZaganelliArticoli, RiflessioniLascia un Commento

Passo le mani sulla mia testa. Sento il teschio sotto la cute, sottile. Le imperfezioni, le durezze e le parti più morbide. Penso alle immagini dei teschi a cui siamo abituati. Quanto siamo diversi senza la pelle. Scarni, essenziali, forse grotteschi. Ma anche se siamo ricoperti di quel tessuto misterioso, vivo e stratificato che è la pelle a celare la … Leggi il resto

Il tempo…

federica cavaglianoArticoli, RiflessioniLascia un Commento

Scrive Sant’Agostino: “Che cos’è il tempo? Se nessuno me lo chiede lo so; se devo spiegarlo a chi me lo chiede, non lo so più”.   Fine anno, per molti tempo di bilanci… per me non c’è un fine anno o un inizio di anno… il tempo è circolare e prende la forma di un infinito che si allarga e … Leggi il resto

L’IO CHI?

donato torreggianiArticoli, Riflessioni3 Commenti

Pensare che la libera espressione oggi giorno abbia dei parametri è disumano, ma purtroppo è così e in pochi riescono a riconoscerlo dai propri risultati, al contrario di quanto l’abitudine più diffusa sia invece quella di riconoscere le proprie convinzioni attraverso degli schemi sociali. Non ci si può credere, ma ormai la necessità di conoscere se stessi è stata confusa, … Leggi il resto

Da qualche parte, la neve, ha ricominciato a cadere

Camilla ViscusiArticoli, Riflessioni, Spiritualità1 Commento

Le strade delle grandi e piccole città si stanno riempiendo di luci, nastri rossi, blu e dorati, di alberi e altri simboli del ‘Santo Natale’. Come ogni anno non tutti gli addobbi incontrano il gusto di tutti e così le critiche volano nell’aria insieme agli apprezzamenti, entrambi del tutto personali e concessi, poi, sparsi qua e là, ci sono quegli … Leggi il resto

Il sole muore

Stelio ZaganelliArticoli, RiflessioniLascia un Commento

Il sole muore. Poi risorgerà. Verso Natale. Nascita, vita, morte, rinascita. Le castagne, che buone! Poi la neve, se vorrà, poi la Pasqua, resurrezione definitiva, del sole, il calore. Surfare nel mare… poi le foglie gialle, il vento, la pioggia, se vorrà, e poi Natale. E poi… buon compleanno. Anno dopo anno. E ogni volta dici: un altro anno è … Leggi il resto

Del lavoro e altri demoni 4

Laura NaselliArticoli, RiflessioniLascia un Commento

L’aria si era fatta tremolante, la vedevi vibrare intorno a te mentre ti azzardavi ad uscire di casa. Sto parlando di tanti anni fa, di quando un’ondata di calore senza precedenti e che sembrava non voler mai finire ci invase senza lasciarci scampo. A quei tempi l’aria condizionata era praticamente sconosciuta. Semplicemente se volevi un po’ di fresco aprivi le … Leggi il resto

Del lavoro e altri demoni 3

Laura NaselliArticoli, Riflessioni1 Commento

Per quanto ci si sforzi di far quadrare i numeri qualcosa sfugge sempre al nostro controllo e così il signor giudice era caduto nella trappola della malattia senza neanche rendersene conto. Sport, stile di vita sano, prolungati stazionamenti alle terme avevano rinforzato la sua fibra, irrobustito le sue membra e giocato a favore delle sue generali condizioni di salute. Gli … Leggi il resto

Chi?

Stelio ZaganelliArticoli, RiflessioniLascia un Commento

Nel corso degli anni quante volte ti sei guardato allo specchio, quante volte ti sei soffermata su qualche dettaglio del tuo viso, del tuo corpo? E quante volte ti sei davvero piaciuto? Quante volte invece sei riuscita a trovare difetti, a non sentirti parte di quello che stavi guardando? Quanti commenti che ti sminuivano, che coglievano le labbra troppo sottili … Leggi il resto

Avventurieri si nasce

Stelio ZaganelliArticoli, RiflessioniLascia un Commento

Sveglia alle sette. Mi faccio la barba? Oggi no, domani sì però. Faccio colazione, accompagno a scuola i figli. Vado al lavoro. Alle 13 spaccate vado a mangiare. Poi torno al lavoro. Poi rientro. Ceno. Metto a letto i figli. Guardo la tv. Sveglia alle sette. Mi faccio la barba. Faccio colazione. Figli a scuola. Lavoro. Pranzo. Lavoro. Torno. Cena. … Leggi il resto

IO SONO IL PIANETA MADRE

Camilla ViscusiArticoli, Riflessioni1 Commento

  La mia pelle è fatta di terra, soffice come sabbia, Umida come il fango, ruvida come la pietra, liscia come l’argilla. I miei capelli sono i fili dell’erba, le foglie degli alberi, i fiori della foresta. Le mie ossa sono le radici degli arbusti sottili e possenti. Il mio respiro si apre nel vento, ed è ossigeno per il … Leggi il resto