Articoli e Novità

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Stranieri sulla Terra – Il Futuro è qui

22 marzo 2015 @ 9:00 - 18:30

€35

STRANIERI SULLA TERRA

Vi presentiamo un Convegno con relatori eccezionali per ascoltare notizie che raramente troverete altrove…

TORINO – HOTEL ROYAL 22 MARZO 2015 – DALLE ORE 9 ALLE 18,30

Ogni sessant’anni, il Pentagono toglie il TOP SECRET ad alcuni documenti. Ed è così che nel 2014 siamo venuti a conoscenza di eventi accaduti nel 1954. In quell’epoca, il Pentagono ospitò un gruppo di “visitatori” ovviamente, non terrestri, il loro aspetto era simile al nostro anzi, decisamente bello! Sono emerse fotografie, qualche filmato e molte testimonianze. Il regista americano Craig Campobasso sta realizzandoci un film.
Ho scelto con cura anche la data: 22 marzo, la prima domenica di Primavera, con le Energie del Cosmo in movimento…
Dal Colorado arriverà Paola Harris, per raccontarci come i Governi abbiano sempre avuto numerosi “ospiti”in strutture apposite. Ci parlerà anche di Thor Valiant (uno degli Ospiti del 1954) e di molto altro.
Sentirete Maurizio Baiata parlare di Michael Wolf, personaggio enigmatico, con un quoziente intellettivo 160 (molto più che un genio) Pilota, neurologo, ufficiale dell’Aviazione americana, sembra che il suo DNA fosse parzialmente alieno. Visse a Roma alcuni anni per poi tornare negli USA dov’è recentemente scomparso.
Antonello Lupino esperto di armamenti e strategie, parlerà di armi che non sembrano affatto armi, di finti attacchi alieni con tecnologia terrestre… Alfredo Lissoni, di visite che da “là fuori” abbiamo ricevuto dall’antichità più remota. Si parlerà di visitatori di passaggio, visitatori residenti e “integrati”, ma anche di terrestri contattati, prelevati, “microchippati…” Ma posto anche per uno scienziato rivoluzionario: Massimo Corbucci: crede (ovviamente) nella scienza, e anche in Dio, ma non crede al Bosone di Higgs e all’elemento 114, e contesta fieramente il CERN…
Parlerà Piero Zanfretta, il “rapito” più conosciuto al mondo, prelevato tuttora periodicamente da 35 anni… E se ci sarà tempo e spazio fra tutti questi titani, anche io Giuditta Dembech avrei qualche segreto alieno… Come vedete, il futuro è già iniziato, quella che ritenevamo fantascienza è ormai entrata nei nostri laboratori. Nuove conoscenze, energie, nuovi contatti, presenze, farmaci, stili di vita sono già emersi, altri si delineano all’orizzonte e cambieranno la nostra vita. Alcune sono arrivate da millenni da “là fuori”… La presenza aliena sulla terra è antichissima, ma si è evoluta.… L’interazione fra i nostri ed i “Loro” Governi è una realtà conosciuta da molti. “Da molti, ma non da tutti”.
Anche questo Convegno è “ per molti, ma non per tutti”, ma quei “molti” che vi parteciperanno, saranno l’interfaccia, gli istruttori, i comunicatori verso quei “Tutti” che ancora , ma non per molto, dormono il sonno della non-conoscenza.
E’ un convegno strutturato fra scienza, eso-biologia ed esopolitica, poiché quella che una volta si chiamava “ufologia” è ormai un ricordo del passato, siamo andati molto oltre. Non vi stupisca sapere che gli U.S.A hanno già nominato, a livello governativo, gli Ambasciatori che parleranno ai visitatori, a nome del Pianeta Terra…
Giuditta Dembech

I RELATORI CHE PARLERANNO AL CONVEGNO

Paola Harris – Giornalista italo americana, già assistente di Allen Hyneck, vive nel Colorado, ha raccolto le testimonianze di Politici, Militari, Agenti delle varie Intelligence, Astronauti, Scienziati. Ha intervistato persone con importanti esperienze di Abduction. Attualmente è la maggiore esperta mondiale di Esopolitica, la nuova disciplina che studia i rapporti fra i Governi terrestri e gli “ospiti” Ha pubblicato numerosi libri sull’argomento.

Tom Bosco – Giornalista, pilota aeronautico, direttore delle prestigiose riviste NEXUS New Times e la più recente PuntoZero, ha introdotto in Italia un modo innovativo di fare giornalismo riguardo alle più svariate tematiche, andando oltre la notizia in sé, approfondendola e collegandola ad altre solo apparentemente scollegate, contribuendo in tal modo a una maggiore consapevolezza generale sullo stato delle cose nel nostro mondo… e oltre.

Maurizio Baiata – Giornalista, è stato corrispondente dagli USA. Conosce i meandri della controinformazione ufologica ed i personaggi noti e occulti che la compongono. Ha rappresentato l’Italia, per l’acquisizione del filmato dell’autopsia aliena di Ray Santilli… Ha conosciuto e intervistato Michael Wolf di cui ha curato la nuova edizione di Catcher the Heaven: “I Guardiani del Cielo”

Antonello Lupino – Scrittore, ricercatore, esperto in tematiche militari strategiche, geopolitiche e di diritto internazionale. Laureato in psicologia si occupa di ufologia investigativa, Dal 1999 è direttore del Centro Ufologico Internazionale. Fa parte dell’Istituto Internazionale di Esopolitica, che si occupa di divulgare la verità sulla presenza aliena nel pianeta Terra, coinvolgendo le varie istituzioni governative mondiali.
Massimo Corbucci – Nato nel 1954, è uno scienziato di nuova generazione, un vero rivoluzionario. E’ laureato in medicina e teologia, è fisico ed esperto di elettronica. Ha saputo mettere insieme fisica e metapsichica, fede e scienza… Crede in Dio e afferma che il “Bosone di Higgs non c’è”, che la gravità non è una forza, l’elemento 114 “non ci sta” nella tabella degli elementi… Parla con semplicità chiarezza ed Humor.

Alfredo Lissoni –  Giornalista, teologo, scrittore, ricercatore, conduttore radiofonico. Si occupa da molti anni di ufologia e dei dossier segreti connessi. E’ un attento studioso degli argomenti correlati alle verità nascoste del Vaticano, della CIA, e delle varie intelligence mondiali. Autore di programmi radiotelevisivi e consulente esterno per trasmissioni RAI e Mediaset, ha al suo attivo ben 18 volumi di grande successo

Piero Zanfretta – E’ stato (ed è tuttora) protagonista di uno dei casi di abduction più noti e documentati al mondo. Di lui hanno parlato tutti i media Metronotte, esperto di arti marziali, subì il primo incontro nel 1978, prelevato, ricevette un oggetto da consegnare al prof. Hyneck e da allora, ad intervalli alterni viene “ripreso” in modo sistematico. Monitorato costantemente dalle varie intelligence, Zanfretta è un caso eclatante, denso di particolari che ricorda perfettamente.

Giuditta Dembech – giornalista, scrittrice, conduttrice radiofonica, docente di meditazione e pensiero positivo, è nata nel 1947. La sua vita è ricerca, semplificazione e divulgazione, dal 1970 ha introdotto questi argomenti “di frontiera” che poi sono diventati attuali. . Autrice di successo, amatissima dal pubblico ha scritto 28 libri. Tiene conferenze, seminari ed è spesso presente ai più importanti talk-show televisivi. Ha organizzato questo ed altri convegni,

COME PARTECIPARE AL CONVEGNO

QUOTA DI ISCRIZIONE: Euro 35,00 (a titolo rimborso spese organizzative)

L’iscrizione al Convegno si effettua tramite bonifico di 35 Euro a persona sul conto:

IT 33 W060 8501 0040 0000 0020 105

intestato: Ariete Multimedia specificando Cognome e recapito mail o telefonico delle persone per cui si prenota.
E’ possibile effettuare un unico versamento per più persone.

Prenotando entro il 15 febbraio, l’iscrizione sarà di 30 euro a persona anziché 35

Al ricevimento del bonifico, verrete subito contattati e ad ogni partecipante sarà assegnato un numero di conferma; conservatelo, quello sarà il vostro biglietto di ingresso, registrato dalla Segreteria.

NON SI ACCETTANO PRENOTAZIONI SOLO TELEFONICHE

Le iscrizioni sono appena iniziate, ma i posti disponibili sono inferiori rispetto all’anno precedente – Meglio provvedere al più presto

Per i residenti a Torino, le iscrizioni si possono anche effettuare direttamente presso l’Hotel Royal (Corso Regina Margherita 249 Torino)

Vi sarà consegnato subito il numero di prenotazione

Per altre eventuali info chiamare 328 6733932 (in ore di ufficio)

Marzo sembra lontano, ma è meglio prenotare al più presto, i posti sono limitati… L’eventuale chiusura anticipata delle iscrizioni verrà immediatamente segnalata sul sito: www.giudittadembech.it per contattarci: ilfuturoequi@libero.it

N:B: La quota di partecipazione, comprende esclusivamente la partecipazione e non comprende i costi inerenti al viaggio, ai pasti e agli eventuali pernottamenti.
Per la sistemazione alberghiera, e prenotazione pasti, rivolgersi direttamente in Hotel: 011 4376777

RINUNCE

Qualora una persona iscritta non potesse partecipare al Convegno, la quota versata sarà restituita interamente, basterà informare la segreteria telefonando o inviando mail a ilfuturoequi@libero.it – tel.328 6733932

Se la disdetta avverrà si comunica dopo il 10.3.2015 l’intero acconto verrà trattenuto, mentre prima di tale data verrà  completamente restituito.

Biografia di Massimo Corbucci

Massimo Corbucci è nato il 12 – Dicembre 1954 a Viterbo. E’ Laureato in Fisica e in Medicina e Chirurgia all’Università “LA SAPIENZA” di Roma. Ha collaborato con il GSI di Darmstadt nell’Ottobre 2000, segnalando che lo stop a 112 incontrato nell’assemblaggio dei trans-uranici era dovuto ad un limite strutturale dell’atomo proprio al numero atomico 112, che esclude la possibilità che si possa arrivare ad ottenere il mitico metallo del nuovo millennio, con 114 protoni, finalmente stabile.
Nello stesso periodo ha suggerito al Direttore del CERN di Ginevra, il Prof. Luciano Maiani, di fermare la ricerca della “particella di Higgs”, proponendo una teoria alternativa al “meccanismo di Peter Higgs” nel conferimento della MASSA alle particelle.
Pertanto è autore della Nuova Tavola Periodica dei 112 elementi chimici e della teoria del Vuoto Quantomeccanico, che oltre a spiegare l’origine della materia, chiarisce il paradosso gravitazionale della caduta a differente accelerazione di metalli diversi, proponendo la gravità non come forza, ma come effetto di una “comunicazione” tra gravi, nei “tunnel” del Vuoto Quantomeccanico stesso.
Nel Dicembre del 2004 ha scoperto un sistema per consentire a 2 postazioni, comunque distanti nello spazio, di tele-comunicare senza che intercorrano i lunghi e “ostativi” tempi della propagazione radio. E’ un metodo da rivoluzione epocale, che ha brevettato in qualità di membro dei Radioamatori Italiani, insieme ad altri 2 Rappresentanti dell’Ente, nell’Ottobre del 2005 – Questo segna l’inizio di una nuova impostazione epistemologica della fisica, dove diviene chiaro il fenomeno dell’entanglement, finora ritenuto un mistero inspiegabile in Fisica delle particelle.
Con queste basi Massimo Corbucci si propone alla Comunità scientifica come il pioniere di una “rivisitazione” del concetto di etere, abbandonato in Fisica, poiché veniva inteso come un “quid” che permea lo spazio siderale fisico, mentre in realtà va rivisto secondo un nuovo punto di vista, che lo colloca nei “sotterranei” della materia e viene ad essere in effetti quel Vuoto Quantomeccanico presente nel “cuore” di tutti gli atomi del Creato.
Da qui il passo per arrivare a definire una Teoria del Tutto è breve!

Massimo Corbucci dovrà presto incontrarsi con Stephen Hawking, per sottoporre all’attenzione del “Gigante della Fisica”, fondatore della teoria sui buchi neri, i rivoluzionari orientamenti conseguenti alla teoria del Vuoto Quantomeccanico, che peraltro rendono chiarissima la natura dei Buchi Neri stessi e tutto quello che di nuovo sta emergendo intorno a quello, che per tanti anni è stato un insondabile mistero.

…. è il primo Fisico al mondo ad aver chiarito la questione dei TACHIONI, in modo incontrovertibile, autorevole ed esaustivo, così da consentire di metterci la parola FINE.

NOTA SULLA QUESTIONE DEI TACHIONI

In Fisica che qualcosa possa viaggiare più veloce della luce, è considerato dai Fisici eresia!

La velocità di 299.793 km/sec. è ritenuta la massima velocità raggiungibile nello spazio e dire che si possa andare da A a B in meno tempo di quanto ci mette la luce, è quantomeno azzardato e anti-scientifico.

Com’è noto i pregiudizi non hanno mai permesso alla Scienza di avanzare e agli Scienziati di progredire nelle loro ricerche.

Più di 20 anni fa, tra Roma e Ginevra fu fatto un esperimento, sul quale incredibilmente la Comunità scientifica ha steso un velo di copertura, per mancanza di spiegazioni su come fosse potuto accadere un certo fenomeno: furono presi due elettroni appartenenti allo stesso shell elettronico di un atomo di Elio. Il primo elettrone rimase a Roma e il secondo fu portato a Ginevra. Di ognuno veniva tenuto sotto misurazione lo SPIN. L’osservatore a Roma vide inspiegabilmente invertirsi lo SPIN. Chiese chiarimenti a Ginevra ottenendo la risposta che era stato girato lo SPIN dell’elettrone locale e alla fine gli sperimentatori si accorsero che ogni variazione di SPIN si riproduceva a distanza, in modo immediato. Dover ipotizzare che gli SPIN elettronici erano correlati per effetto di un mediatore, il quale si spostava da Roma a Ginevra e viceversa, ad una velocità superiore a quella della luce, suscitò un tale disappunto, che l’esperimento fu “archiviato” e mai discusso in sede scientifica.

Nel mese di Novembre del 2005 la Rivista “SCIENZA E CONOSCENZA” ha pubblicato un articolo, a firma del Fisico italiano Massimo Corbucci, declamando:

CON QUESTO ARTICOLO CADE OGNI PRECEDENTE NOZIONE DELLA FISICA CHE VUOLE UN TEMPO DI PROPAGAZIONE PER COMUNICARE NELLO SPAZIO DA A a B. ANCHE SE SEMBRA INCREDIBILE, SI PUO’ COMUNICARE a distanze non sono interplanetarie, ma persino i n t e r g a l a t t i c h e “i m m e d i a t a m e n t e” !

L’articolo riguardava il TRASMETTITORE ISTANTANEO

Un dispositivo elettro-nucleare di telecomunicazione immediata a qualsiasi distanza, brevettato a nome di 3 Radioamatori: M. CORBUCCI – G. IACARELLI – G. CAVALIERI

Pur aprendosi un nuovo capitolo della Fisica, con questa rivoluzione concettuale, non veniva contraddetta la norma della Fisica, la quale vieta a qualunque cosa di andare più veloce della luce. Infatti la comunicazione tra A e B avviene, senza che niente medi la comunicazione.

Viene portato un messaggio dalla TERRA su MARTE, senza muovere “mediatori” !!! La cosa è possibile grazie al fatto che lo spazio oltre al FUORI, ha anche il DENTRO, il sotterraneo dell’atomo, e in quel luogo le distanze e i tempi si azzerano.

Nel “fuori” dello spazio si calcolano le velocità e “c” è quella massima. “Dentro” al sotterraneo della materia non c’è più alcuna velocità. Tutto diviene istantaneo.

FONTE : www.bioenergyresearch.com/ita/corbucci/biografia.htm
________________________________________________
«Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.» -Sigmund Freud .
«Non è sempre facile dire la verità, specialmente quando si deve essere brevi». -Sigmund Freud .

Dettagli

Data:
22 marzo 2015
Ora:
9:00 - 18:30
Prezzo:
€35
Categoria Evento:

Organizzatore

Giuditta Dembech
Telefono:
328-6733932
Email:
ilfuturoequi@libero.it
Sito web:
http://www.giudittadembech.it/

Luogo

Hotel Royal
Corso Regina Margherita, 249
Torino, TO 10144 Italia
+ Google Maps
Telefono:
011-4376777
Sito web:
http://www.hotelroyaltorino.it/