Anna Scelzo
Anna Scelzo
Biografia
Sono psicologa psicoterapeuta. Mi sono occupata di molte tematiche e ho partecipato anche a ricerche internazionali con relative pubblicazioni. Ho pubblicato con Zephyro "D (e)i-segni dell'anima. L'uso del mandala nella cura di pazienti con disturbo del comportamento alimentare " e "Voci, Luci, Ombre". Amo leggere, scrivere di gente, storie vere...
Articoli di Anna Scelzo

La sindrome del criceto tra spreco e risorsa – Riflessioni semiserie – Anna Scelzo

Anna ScelzoArticoli, RiflessioniLascia un Commento

(Immagine dal Web: benjamintseng.com)   Lunedì mattina, ore 8 circa. Un caffè nel baretto dell’ospedale, prima di prendere servizio presso l’ambulatorio dove lavoro. Un gesto quotidiano, quello di andare lì, una di quelle cose che ormai sono diventate familiari. Come loro, Marina e Andrea. Spesso con loro ci scambiamo degli sguardi di intesa ed io comprendo quando quegli occhi dicono: … Leggi il resto

Il barbiere – recensione al libro di Claudio Proietti

Anna ScelzoArticoli, RecensioniLascia un Commento

“Esistono mani fatate che possono diventare ‘fatali’”, scrive Alda Merini in “La Vita Facile”. Sembra che queste parole siano state scritte per chi, come il barbiere, protagonista del bel racconto di Claudio Proietti, delle sue mani abbia fatto un ponte di passaggio, un luogo di incontro, crocevia di vite e destini che “fatalmente” si ritrovano proprio grazie ad esse, al … Leggi il resto

Human Tuning. Il Suono dei Diapason che guarisce – recensione di Anna Scelzo

Anna ScelzoArticoli, RecensioniLascia un Commento

La potenza riequilibratrice del Suono sulla Mente, il Corpo e l’Anima   Secondo i Rishi l’origine della creazione deriva dal Suono, dalla Vibrazione. Ecco, per parlarvi di “Human Tuning” di John Beaulieu, partirei proprio da qui. “I Rishi percepivano che all’inizio il mondo esisteva in un non manifesto stato di consapevolezza. Da quello stato di consapevolezza unificata le sottili vibrazioni … Leggi il resto

L’ombra della memoria – Dal mito della caverna alle “ombre” di Hiroshima

Anna ScelzoArticoli, Riflessioni4 Commenti

L’ombra sulle scale della filiale della Sumitomo Banck co. Di Hiroshima, 1945.   “Non mi avete fatto niente, non mi avete tolto niente, questa è la mia vita che va avanti oltre tutto oltre la gente/ Non mi avete fatto niente, non mi avete tolto niente, perché tutto va oltre le vostre inutili guerre.” (“Non mi avete fatto niente” Ermal … Leggi il resto