Lui non ha un nome

Camilla ViscusiArticoli, PoesiaLascia un Commento

“Lui non ha un nome Lui è l’Occhio del Mondo E su di me si posa Scova quel che mai riposa Ma anzi osa Così insistentemente da volersi fondere col niente. Sente/ che esiste E non vi è più cosa da comprendere se non l’impeto d’esser viva E, in perpetuo, ardente Fluida e insieme rovente Erotica onda Lui la vede … Leggi il resto

E’ tempo di unirsi

Camilla ViscusiArticoli, RiflessioniLascia un Commento

Il cielo e la terra si incontrano in un punto sconosciuto invisibile e da quell’incontro nascono energie vibrazioni suoni luci che vengono trasportati dal vento e donati all’uomo affinché egli ascolti il richiamo che
lo conduce all’unione.

Di nero mi vesto

Camilla ViscusiArticoli, Riflessioni, SpiritualitàLascia un Commento

Se non hai l’audacia di consacrarti alla vita, non starmi accanto, né di giorno e né di notte. Vattene. Se i tuoi muscoli per ogni brivido di libertà, tremano di terrore, non dire di amarmi, perché non puoi. Taci. Se nel tuo cuore non batte l’impudenza di scegliere te stesso, io non ti voglio, io non ti scelgo. Muori. Rinuncio … Leggi il resto

Più libri più liberi, 5-9 dicembre 2018, Roma – presentazione del romanzo “La formica sulla neve”, di Fabrizio Torricelli

Maximilian AscariLascia un Commento

Anche noi saremo presenti, allo STAND F43, venite a trovarci, vi aspettiamo!!! Giovedì 6 dicembre, alle ore 15.30, ci sarà la presentazione del bellissimo romanzo di Fabrizio Torricelli, “La formica sulla neve”. Un uomo alla ricerca di sé stesso alle soglie dell’ultimo decennio del Quattordicesimo secolo. Abbandonato il villaggio natio ed i verdi pascoli alpini, Sigmund fugge i luoghi della sua … Leggi il resto

Nel Nome del Padre. Nel Nome della Madre

Camilla ViscusiArticoli, Energia maschile e femminile, RiflessioniLascia un Commento

Una donna incinta riceve l’energia creatrice della terra e del sole, guardarla è godere di tutti i più grandi spettacoli che la natura inventa sopra il margine dei propri confini. Illusoriamente limiti più verosimilmente soglie. Un donna incita è una soglia nella sua manifestazione più vicina e reale, il punto di incontro di due mondi, la sala da ballo degli … Leggi il resto

Del lavoro e altri demoni 6

Laura NaselliArticoli, RaccontiLascia un Commento

Che Isabella avesse la lingua lunga lo sapevano pure le mattonelle del corridoio, che non si sapesse fare gli affari propri era altrettanto risaputo, che amasse spiare i comportamenti altrui guardando in tralice la gente con i suoi occhietti furbi e sottolineati da un eyeliner esagerato era anche questo patrimonio comune ma che si potesse innamorare di Walter… quello no, … Leggi il resto

E se, la Maddalena …

Camilla ViscusiArticoli, RiflessioniLascia un Commento

„ Dalle sabbie rosse, dai contorni delle nuvole, li sento: mormorii e brusii, ma anche voci grevi e assordanti, filano veloci appena sopra le orecchie o già immerse nelle teste, chissà da quali anni e da quali vite, riemerse. Dramma nuovo e antico. Ci siamo. Il Sole e la Luna in consenso con le altre sfere, come perle su una … Leggi il resto

Dulce est amare?

Stelio ZaganelliArticoli, RiflessioniLascia un Commento

Cosa resta? E’ davvero dolce amare? Un soffio divino? Un abbraccio che non ti fa respirare? O solo uno scherzo per indurti alla fine a riprodurre la razza umana? Un atto egoistico che pretende? O un generoso darsi senza volere nulla in cambio? E’ lecito parlare d’amore quando si dice: “Sono gelosa! Stai con me! Con nessun altra.” E’ lecito … Leggi il resto