Il selvaggiOrto

Alessia ChiabottoArticoli, Benessere e SaluteLascia un Commento

Il mio orto è così, ogni cosa non è mai al suo posto, tutto si delinea senza una regola fissa.Neanche la metodologia che uso è unica, ma un mix del “facciosenzafaticare”.Quindi non rigiro mai la terra, che resta intatta senza vedere una vanga, l’unico apporto dinutrienti è dovuto all’appoggiare gentilmente del fieno sopra il terreno, tanto fieno! Questosì che mi … Leggi il resto

Il bambino naturale

Alessia ChiabottoArticoli, RiflessioniLascia un Commento

Il bambino diventa naturale quando la sua essenza cresce in un ambiente consono a sviluppare la sua interiorità, con un’attenzione alla sua integrità. Quindi l’ambiente naturale inteso come capace di sviluppare le sue potenzialità in modo naturale. Oggigiorno la maggior parte degli ambienti di crescita non sono idonei allo sviluppo psicofisico del piccolo. In primis le scuole, soprattutto i locali … Leggi il resto

La Saggezza di un Albero

Alessia ChiabottoArticoli, SpiritualitàLascia un Commento

Alberi sacri, alberi unici, alberi curativi… dentro il sogno dell’umano antico,l’albero era saggezza, era colui che aiutava i giovani a diventare uomini, poitutto è andato perduto.L’antica saggezza del mondo sembra persa nei meandri di una civiltà freddae rumorosa, ma dentro ad ogni bosco esiste un cuore che pulsa e che attendechi lo vuole ascoltare. Loro sono lì, apparentemente immobili, silenziosi. … Leggi il resto

Dove nasce il sentire, cosa sentiamo e come è possibile che accada

Marina MagroArticoli, RaccontiLascia un Commento

Sentire il contatto con la Grande Madre o Qomolangma, come chiamano l’Everest i tibetani, è un’esperienza di energia fortissima, ti senti pervaso d’immenso, ti senti grato di essere un’infinitesima parte di questo immenso, una piccola parte del Tutto, di Dio e questa parte di divinità si trasforma in qualcosa di potente dentro di te, ti senti nutrito di gioia e di guarigione. Tutto il tuo essere si … Leggi il resto

Oltre il virus e l’impatto mediatico

Marina MagroArticoli, RaccontiLascia un Commento

Sempre più l’umanità è esposta ad una comunicazione distorta e manipolata e nessuno sembra più usare la propria intelligenza come facoltà di discernimento per scoprire la verità. Ingoiamo avidamente notizie non propriamente veritiere e complete, o comunque spesso manipolate senza mai andare a vedere o cercare oltre. Le emozioni ci dirottano verso un pensiero comune, ancor più se questo è negativo, se non tragico. … Leggi il resto

L’orecchio sopra la Terra

Camilla ViscusiArticoli, RiflessioniLascia un Commento

A mia figlia dirò di parlare con la Terra prima ancora che con me, di farla sua confidente più cara e amica più saggia. Di accovacciarsi e poggiare l’orecchio sul terreno insieme all’intero palmo delle mani e lasciare che piano piano il battito della Madre delle Madri percuota i mondi sotterranei fino a far vibrare le pelli del suo. Le … Leggi il resto

ECOSOFIA

Marina MagroArticoli, Crescita personale, RiflessioniLascia un Commento

Termine usato dal filosofo Arne Naess fondatore del movimento “Ecologiaprofonda”. La prospettiva antropocentrica viene così rovesciata, l’uomo non è più allasommità della gerarchia dei viventi ma s’inserisce nell’ecosistema: l’essere umano è parte del Tutto. Necessita quindi integrare la dimensione del Divino, dell’Umano e del Cosmo. Ecosofia: dal greco oikos e sofia, è saggezza dell’ambiente. Mi piace pensare che il termine … Leggi il resto

Di nero mi vesto

Camilla ViscusiArticoli, Riflessioni, SpiritualitàLascia un Commento

Se non hai l’audacia di consacrarti alla vita, non starmi accanto, né di giorno e né di notte. Vattene. Se i tuoi muscoli per ogni brivido di libertà, tremano di terrore, non dire di amarmi, perché non puoi. Taci. Se nel tuo cuore non batte l’impudenza di scegliere te stesso, io non ti voglio, io non ti scelgo. Muori. Rinuncio … Leggi il resto

Qomolangma la Grande Madre

Marina MagroArticoli, Racconti, Riflessioni, ViaggioLascia un Commento

Siamo partiti di buon ora da Old Tingri per raggiungere Rongbuk e il campo base dell’Everest, su strade deserte disegnate su di un ampio altopiano a 4.500 metri d’altezza. Attraversiamo villaggi rurali sparsi su pianori che sembrano infiniti, distese a perdita d’occhio di campi coltivati ad orzo ormai maturo, molti i braccianti intenti nella mietitura ricoprono i campi di covoni … Leggi il resto

Lei è Lyla

Camilla ViscusiArticoli, RiflessioniLascia un Commento

Lei è Lyla, una passerotta che mia madre ha raccolto dalla strada quasi due settimane fa. Il suo arrivo in casa, una domenica mattina, da parte mia non è stato accolto proprio con gioia ma con un certo fastidio; ero ancora con la testa sul cuscino e il corpo sotto il piumone (sì, dormo ancora con il piumone) quando dal … Leggi il resto